Cosa succede quando impari a dire di NO?

Cosa succede quando impari a dire di NO?

Cosa succede quando impari a dire di NO?

 

Quando ho iniziato la mia carriera di Wedding Planner commettevo spesso un grosso errore. E mi ci sono voluti anni per capire cosa stavo sbagliando.

 

Il problema di questo errore è che non è ovvio.
Le persone, in generale, lo fanno per la maggior parte della loro vita.

 

Riuscite a indovinare qual è l’errore?

 

Continuavo a dire “sì”. Soprattutto quando si trattava di lavoro.

 

Nel momento in cui smisi di dire di sì, le cose iniziarono a cambiare.
Ho iniziato a guadagnare di più, i miei clienti erano più felici, le persone hanno smesso di provare ad approfittare di me e tutto iniziava a funzionare meglio.

 

Dicendo alle persone ciò che non vogliono sentire tutto migliora miracolosamente?
Sembra troppo bello per essere vero …

 

Bene, ecco come funziona.

 

Perché dici “si?”
La ragione principale per cui dici di sì è probabilmente perchè vuoi piacere alle persone.

 

E se continui a dire si, che tu ci creda o no, non le renderai felici.

 

Certo, c’è un tempo e un modo per dire sì alle persone, ma non sempre. A volte le persone chiedono cose che non sono realistiche.

 

Se parliamo del nostro lavoro, la maggior parte delle volte gli sposi ti chiedono uno sconto drastico sul tuo servizio … uno sconto che ti farà perdere denaro.

 

Oppure a volte un cliente può chiederti di fare una cosa entro una scadenza molto ravvicinata che tu sai che non è possibile.

 

Ma quando dici di sì solo per compiacere la gente, le cose peggioreranno.

 

Ad esempio, quando si tratta di abbassare il prezzo o la qualità del servizio, tu ci rimetterai dei soldi, e questo non ti motiverà ad aiutare il tuo cliente. E ancora più importante, non sarai in grado di usare al meglio il tempo e le energie di cui il tuo cliente avrà bisogno per ottenere il meglio.

 

Ciò significa che il cliente sarà arrabbiato con te a causa dello scarso risultato ottenuto.

 

In altre parole, dire sì per accontentare immediatamente gli sposi, alla fine li renderà delusi e, in molti casi, arrabbiati con te.

 

Quindi, cosa dovresti dire invece di sì?
DEVI DIRE NO!

 

E’ davvero così semplice. Tutto quello che devi fare è dire di no.

 

Certo, dovrai spiegare perché, ma il NO è una parola molto potente che non farà arrabbiare le persone se la usi nel modo giusto.

 

Spesso gli Sposi chiedono sconti.
Vuoi indovinare cosa devi rispondere?

 

“No!”

 

Lo devi dire nel modo più appropriato e convincente…
Non possiamo abbassare il prezzo. Il prezzo che chiediamo è giusto, perché sappiamo quello che serve per fornire un buon risultato, e se tagliassimo il prezzo, non saremo poi in grado di fornirvi il servizio che vi aspettate.”

 

So che ti potresti sentire un po ‘a disagio ad essere così diretto, ma è necessario. Farà miracoli per te e la tua attività.

 

Questo vale anche quando ti vengono chieste scadenze impossibili per attività che richiedono un lavoro di qualità ed un tempo adeguato.

 

Se hai veramente ragione, non c’è problema a dire no. Ma se sei pigro ed inefficiente rispetto alla tua concorrenza il discorso non vale.

 

In altre parole, non usare la parola no solo perché non vuoi fare un lavoro extra. Usalo quando ha davvero senso.

 

In che modo la parola NO può aiutare il tuo business?

 

Da un punto di vista psicologico, abbiamo un valore percepito superiore se sembriamo “fuori portata”.
In altre parole, dire di no ti rende più desiderabile, soprattutto se riesci a trasmettere una sensazione di correttezza e trasparenza.

 

Ti faccio un esempio: quando una sposa mi chiede di lavorare con un budget improponibile, dico di NO, ma mi offro di aiutarla a trovare un’altra Wedding Planner che potrebbe fare al caso suo, garantendole professionalità e competenza.
Spesso insistono per avere il mio servizio. E, naturalmente, dico ancora di no. Ma sono sicura che quella sposa parlerà molto bene di me.

 

Probabilmente non avrai la mia stessa esperienza (almeno non ancora se stai iniziando), ma quando inizi a dire di no avrai esperienze simili.

 

Le persone lavoreranno più probabilmente con te e pagheranno di più il tuo prezzo se manterrai la tua posizione.

 

Ricorda: nel momento in cui dici di sì, la prima cosa che passa per la testa degli sposi è “cosa altro posso ottenere?” E continueranno a chiedere di più e non si fermeranno, rendendoti la vita sempre più difficile.
Nel momento in cui i tuoi clienti ti vedono cedere di un millimetro, si prenderanno un metro.

 

E ti troverai a maledire il momento in cui ha pronunciato il primo innocuo Sì.

 

Quindi, fai un favore a te stesso e inizia a dire di no, specialmente quando si tratta di “vendita”.

 

Dovresti sempre fornire il migliore servizio possibile, e per riuscirci dovrai sorprendere i tuoi sposi, dando loro una esperienza che superi le loro aspettative. Ma devi essere tu a prendere questa decisione, e non loro a pretendere di più.

 

Il potere del NO è solo uno dei contenuti che avrai la possibilità di apprendere nel mio prossimo FOCUS VENDITA per Wedding Planner!

 

Roberta Torresan

TAGS:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.