Perché devi rispondere subito alla mail di una nuova sposa

Perché devi rispondere subito alla mail di una nuova sposa

Perché devi rispondere subito alla mail di una nuova sposa.

 

Più di una volta mi è capitato di sentire una Wedding Planner o un fornitore affermare che se dovesse rispondere subito alla mail di una nuova sposa, potrebbe dare una cattiva impressione, come se avesse estremo bisogno di ottenere quel matrimonio.

Al contrario, farla aspettare un po’, potrebbe invece farle capire che siamo super impegnati e non sembrare alla disperata ricerca di clienti.

Niente di più sbagliato.

Il cliente ti valuta anche e soprattutto per la tua capacità di rispondere prontamente alla sua prima email. Spesso vince chi risponde per primo, non chi risponde meglio.

La cosiddetta “responsiveness” è ormai una delle doti fondamentali e il requisito imprescindibile per fare una buona prima impressione.

Nell’epoca dell’ instant messaging e di whatsapp le aspettative delle persone si sono adeguate alla velocità di questi canali di comunicazione immediata, e anche le risposte alle email non sono più tollerate se non rispettano questi parametri.

A questo aggiungiamo che se non sei la prima e unica scelta degli sposi, obiettivo al quale dovresti ambire, avranno probabilmente scritto a te e ad altri tuoi X concorrenti. Sta a te distinguerti per competenza, cortesia e soprattutto velocità nella risposta.

Attenzione però, la tua responsiveness diventerà una promessa da mantenere per tutta la durata del planning Process. Vietato abbassare la guardia e allentare la presa dopo la firma del contratto.

Questo vale ancora di più con gli sposi stranieri, con i quali dobbiamo instaurare il prima possibile un clima di fiducia.

Ti assicuro che ogni qualvolta riesco a rispondere quasi in tempo reale ad una mail di richiesta, ottengo sempre una risposta entusiasta e capisco di avere guadagnato subito un credito nei confronti degli sposi. Prova e vedrai.

 

Roberta Torresan

 

E così vorresti diventare una Wedding Planner…

E così vorresti diventare una Wedding Planner…

E così vorresti diventare una Wedding Planner…

 

Spesso chi si approccia a questa professione (e a questo gruppo), perchè vuole diventare una Wedding Planner, è alla ricerca di risposte che gli facciano capire come funziona il nostro mondo.

Vogliono sapere se c’è mercato, se si guadagna, se è un lavoro divertente e appassionante.

La prima risposta, valida per tutte le domande è sempre la stessa: “Dipende da te e da quello che vuoi”.

Ma allora te le faccio io alcune domande, per capire se puoi veramente diventare una wedding planner, e se questo è il lavoro che fa per te.

Dimmi se riesci a rispondere con un bel SI‘ a tutte queste domande:

 

🚦Sei pronto a dedicare gran parte dei tuoi weekend agli sposi e a non avere orari certi e fissi?

 

🚦Hai preso atto che dovrai gestire con conoscenza di causa il Marketing della tua attività?

 

🚦Sei pronto ad investire in attività di marketing una buona parte dei tuoi guadagni?

 

🚦Hai deciso di investire su te stesso in formazione qualificata, su base continuativa?

 

 

🚦Hai competenze e atteggiamento da imprenditore e da venditore?

.

Ovviamente la lista è allungabile a piacimento, ma queste sono per me le principali caratteristiche di cui vi dovete dotare. Nel senso che possono essere apprese e messe in pratica.

5 Motivi per cui gli Sposi abbandonano il tuo Sito Web

5 Motivi per cui gli Sposi abbandonano il tuo Sito Web

5 Motivi per cui gli Sposi abbandonano il tuo Sito Web

Finalmente hai il tuo sito web, ne sei molto fiero e lo hai messo on line. Ti sei affidato ad una web agency molto di moda, o ad un “tecnico” che parla un linguaggio che tu non capisci. Gli hai detto “pensaci tu”, l’importante è che sia BELLO.

Eppure forse hai dimenticato che il tuo sito non è una semplice vetrina o un biglietto da visita, per ricordare a tutti che anche tu sei una Wedding Planner (ci sono dei dubbi su questo?).

No. Il tuo sito ha ben altri compiti ai quali assolvere. Non ne puoi fare a meno ma ti devi ricordare che è un vero e proprio strumento di marketing, e deve rispondere ad un obiettivo coerente con tutta la tua strategia.

E forse qualcuno te lo doveva dire, se ti sei affidato ad un consulente…

Infatti molto spesso, siti molto belli non portano nemmeno un contatto, perchè?

A volte nemmeno siti ben posizionati sui motori di ricerca, riescono nel loro intento, che ricordiamoci deve essere quello di portare clienti. Perchè gli sposi che ti contattano direttamente dal tuo sito sono i migliori in assoluto. 

E allora quale è il problema? Io di siti ne vedo molti , ed il mio team si è ormai specializzato nell’analizzarli e nel diagnosticare problemi e cure.

Il fatto è che spesso gli sposi entrano nel tuo sito, ma scappano quasi subito, dicendo praticamente a Google che il tuo non è un sito affidabile nè interessante.

Ecco i 5 principali motivi che spingono gli sposi ad abbandonare di corsa il tuo sito:

  1. La Velocità di caricamento. Se il tuo sito è lento, gli utenti non hanno voglia di aspettare, ci sono migliaia e migliaia di siti web da navigare in rete, perchè dovrebbero aspettare che si carichi la home page di un sito palesemente lento? Se ne vanno in cerca di altro. E non dimentichiamoci che anche a Google non piacciono i siti lenti, quindi ti penalizzerà ulteriormente…
  2. La Prima Impressione. I primi secondi dopo che l’utente è entrato nel tuo sito sono decisivi; sono i secondi che gli faranno decidere se rimanere e continuare la navigazione, o andarsene deluso e insoddisfatto. Non pensare di poterlo fermare con una spiegazione di chi sei o di cosa fai. Servono immagini potenti! Lo devi calamitare e fargli venire voglia di vedere qualcosa di più, deve avere subito l’impressione di avere trovato quello che cercava, o comunque di essere nel posto giusto. Scatena l’effetto “wow”, e fagli dire “Amore, vieni a vedere cosa ho trovato su internet!”
  3. Un messaggio chiaro: cosa hai fatto e cosa puoi fare per me? Fin dalla home page foto e testi (brevi e immediati!) devono far percepire agli sposi che cosa sei in grado di fare, cosa hai già fatto e cosa potresti fare per loro. Se non trovano niente di tutto ciò, non sono in grado di capire se fai al caso loro; se quello che gli fai vedere non piace, beh, vuol dire che non erano i tuoi clienti ideali. Ma in ogni caso, è una occasione che ti devi giocare al meglio.
  4. Call To Action. Hai fatto bene tutto quello che ho descritto nei punti precedenti, e ora? Ti aspetti che la sposa prenda l’iniziativa e faccia tutto da sola? Come nel processo di vendita, la devi guidare e devi aiutarla a decidere. Se non trova istruzioni chiare sul prossimo passo da compere, se ne andrà. Occasione sfumata.
  5. Riprova sociale. Qui i social media c’entrano poco o niente. tutti i clienti vogliono sapere se sei bravo e cosa ne pensano gli altri sposi. Servono testimonianze, recensioni (vere) e qualsiasi altra prova che dica loro quanto si possono fidare. Se si accorgono che potrebbero essere i tuoi primi clienti, sarà probabile che se ne vadano in fretta. Allora? Articoli, post, diplomi,eventi, credenziali e qualsiasi altro elemento che ti possa evitare di doverti fare i complimenti da solo.

 

Roberta Torresan

RICHIEDI UNA CONSULENZA PERSONALIZZATA 👈

Quanto vale il tuo tempo?

Quanto vale il tuo tempo?

Quanto vale il tuo tempo?

Quanto vale il tempo per una Wedding Planner come te?

Nel tuo lavoro è importantissimo prendere maggiore consapevolezza che ogni tua decisione inciderà sulla qualità del risultato ma anche sulla qualità della tua vita.

Quindi ogni scelta efficace e saggia deve tenere in considerazione tutti i fattori in gioco e cioè:
🔹Energia
🔹Tempo
🔹Soldi

Perciò determinato il valore del tuo tempo, la prossima volta che ti trovi a prendere una decisione se fare tu stesso (o da solo) una cosa, poniti prima le seguenti domande (nell’ordine in cui te le presento):

Ho l’energia per fare questa attività ?
Fare questa attività aumenta o diminuisce la mia energia ?
Questa attività è importante per me ?
Quanto tempo impiego io a fare questa attività ?
Ho tutte le capacità per portarla a termine da solo con successo ?
La potrei fare in meno tempo con l’aiuto di qualcun altro ?
Se io non facessi questa attività, cosa farei di questo tempo ?
Per fare questa attività, a cosa rinuncio ?
Quanti soldi mi costa fare questa attività da solo ?
Potrei spendere di meno con l’aiuto di un professionista ?
Per fare questa attività, devo rinunciare a qualcosa che mi potrebbe far guadagnare di più ?
Per fare questa attività in prima persona rinuncio a del tempo da trascorrere con le persone che mi sono più care?


Alla luce di queste domande cosa decideresti di non fare più rispetto al passato?

Quanto vale una Wedding Planner che da il giusto valore al tempo?

 

Perché non “copiare” le mosse di un Wedding Planner che ha avuto successo?

Perché non “copiare” le mosse di un Wedding Planner che ha avuto successo?

Il problema principale di questa scelta è il non sapere cosa c’è dietro a ciascuna mossa.

E quando copi qualcuno senza sapere cosa c’è dietro, la cosa non può che finire male.

Al contrario, puoi comprendere il meccanismo dietro una particolare azione, o meglio, dietro tutte le azioni ideali per attrarre clienti in linea con i tuoi obiettivi.

Così che tu possa replicare nel tempo quella azione e conseguire risultati durevoli.


Ma come si fa a comprendere bene cosa si nasconde dietro ad ogni azione di marketing, e capire quali sono quelle che funzionano per la tua attività?


La strada migliore è trovare una professionista disposta a guidarti e approfittare della sua esperienza, delle soluzioni che ha scoperto prima di te… sempre che voglia veramente condividerli con te!


Questo è il principio alla base di tutti i miei corsi e questi sono gli obiettivi che voglio condividere con chi vi partecipa.

 

Roberta Torresan

 

SCRIVIMI

Compilando questo modulo accetto l'archiviazione e la gestione dei miei dati da parte di questo sito, ai sensi del GDPR.

Avevo un desiderio che a molti sembrava impossibile.

Avevo un desiderio che a molti sembrava impossibile.

Avevo un desiderio che a molti sembrava impossibile.

 

Quando pubblicai il mio primo blog, e poi il mio primo sito, quando cominciai a lavorare per capire come tramutare in realtà (e in clienti veri) il mio desiderio di diventare una wedding planner, tutto questo sembrava impossibile.

A tanti, ma non a me.

Eppure ricordo bene quando mi presentavo per la prima volta presso locations che non erano certo di prima scelta, e dove venivo trattata a dir poco con sufficienza; ricordo quando illustravo i miei obiettivi ambiziosi a persone del settore, che mi smontavano raccontandomi quanto i clienti non fossero pronti per la figura della wedding planner, o di come nessuno volesse spendere soldi inutili.

Se avessi dato retta anche solo ad alcuni di loro, oggi non sarei qui; oggi molte di quelle persone mi incensano o mi cercano perchè vorrebbero collaborare con me (tradotto: mi chiedono di portare loro i miei clienti).


Il messaggio che vi do è questo: non permettete a nessuno di demolire i vostri sogni, se ci credete davvero andate avanti per la vostra strada.


Se mi sono dedicata alla formazione, nel modo con cui io la interpreto, probabilmente è anche per questo: per lasciare aperte le porte che sono riuscita ad aprire, e mostrare le opportunità a chi le vuole veramente inseguire con tutte le sue forze.


❤️


“Non permettere mai a nessuno di dirti che non sai fare qualcosa. Ok? Se hai un sogno tu lo devi proteggere. Quando le persone non sanno fare qualcosa lo dicono a te che non la sai fare. Se vuoi qualcosa, vai e inseguila. Punto.” 


– La ricerca della felicità –

 

corso per wedding planner

 

Roberta Torresan

.cata-page-title, .page-header-wrap {background-color: #e49497;}.cata-page-title, .cata-page-title .page-header-wrap {min-height: 230px; }.cata-page-title .page-header-wrap .pagetitle-contents .title-subtitle *, .cata-page-title .page-header-wrap .pagetitle-contents .cata-breadcrumbs, .cata-page-title .page-header-wrap .pagetitle-contents .cata-breadcrumbs *, .cata-autofade-text .fading-texts-container { color:#FFFFFF !important; }.cata-page-title .page-header-wrap { background-image: url(http://onelove.catanisthemes.com/wp-content/themes/onelove/images/default/bg-page-title.jpg); }