TU sei il tuo migliore strumento di marketing

TU sei il tuo migliore strumento di marketing

TU sei il tuo migliore strumento di marketing.

 

In qualità di Wedding Business Coach, le (aspiranti) Wedding Planner mi chiedono spesso modi a basso budget per ottenere visibilità e raggiungere più Sposi.

Chi è agli inizi infatti ha un flusso di cassa minimo, ma ha bisogno di far conoscere il proprio nome e aumentare la consapevolezza dei servizi che offre.

Io dico sempre la stessa cosa: “TU sei il tuo migliore strumento di marketing.”

Quando le Wedding Planner parlano di cosa fanno e perché lo fanno, i loro volti si illuminano.

La passione si vede, ed è contagiosa.

Non sto parlando di annunci pubblicitari o slogan ad effetto, sto parlando di conversazioni autentiche su come effettivamente fanno ciò che fanno, cosa danno ai loro Sposi e come li fanno sentire.

Non è qualcosa che puoi inventare.

Farsi conoscere tra diversi gruppi di persone è il miglior inizio per qualsiasi aspirante wedding planner.

Che si tratti di una attività di networking, di un evento mondano o di una collaborazione professionale, vai dove le persone ancora non ti conoscono. Fatti presentare da amicizie in comune.

Fare rete significa semplicemente un gruppo di persone riunite che conversano.

A volte le opportunità per farsi conoscere sono nascoste in eventi e occasioni, alle quali non avevamo mai pensato in precedenza.

Una volta che sei lì, non venderti in modo sfacciato!

Basta entrare nella stanza, discutere, incontrare persone, fare domande.

Sii naturale, sii genuino e le persone ti parleranno e si interesseranno a te.

Se sei un po’ timido, cerca persone con cui entrare in contatto, prima di affrontare gruppi nei quali faresti fatica ad introdurti.

Non essere invadente.

Non giocare male le tue carte.

Assicurati di ascoltare più di quanto parli, fai domande e mostra interesse per ciò che stanno dicendo gli altri. Alla fine potrai parlare di quello che fai, in modo discreto e interessante.

Non esagerare e fai attenzione a non essere troppo autoreferenziale.

Quando le persone percepiranno la tua passione e la tua autenticità, si ricorderanno di te e di cosa fai.

Più tardi, se la conversazione è scorrevole, chiedi se hanno un biglietto da visita o se potete scambiarvi i numeri di telefono.

Suggerisci di collegarsi su LinkedIn, o di seguirsi a vicenda sulle piattaforme di social media per rimanere in contatto.

Stabilisci un obiettivo. Per cominciare, due o tre appuntamenti di networking basteranno. Rimarrai stupito dalla rapidità con cui le tue connessioni cresceranno, e all’improvviso molte persone inizieranno a parlare di te.

Il nostro gruppo Facebook è un ottimo punto di partenza, sia nelle conversazioni on line sia nei meet up dal vivo.

Non sai quante wedding planners abbiano costruito la loro rete di conoscenze, partendo dai membri del gruppo e dai nostri eventi eventi dal vivo (corsi inclusi).

Al contrario, non c’è nulla di peggio di sentirsi soli e impotenti in un ambiente dove non conosci nessuno. Nessuna possibilità di confronto , nessuna occasione di scambiarsi idee e forme di collaborazione.

 

Con una buona attività di networking sei già salito ad un livello superiore, e sei pronto a compiere il prossimo step e adottare una strategia di marketing vincente!

 

Roberta Torresan

 

TAGS:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Corso per Aspiranti Wedding Planner

X